Percorso della metropolitana

Reti e mezzi

Brin

La stazione Brin, progettata da Renzo Piano, è stata aperta nel lontano 13 giugno del 1990 al pari di quella di Dinegro. Attualmente, assieme a Brignole, è una delle due fermate della linea situate all'aperto, infatti i treni provenienti da Dinegro sbucano dalla galleria della Certosa (opportunamente riadattata dopo la sopressione di tram prima e di autobus poi che l'attraversavano in precedenza) per attestarsi sul viadotto sopraelevato che sovrasta via Brin a Rivarolo.

  • 01. Brin - Panoramica
  • 02. Brin - Sbocco galleria Certosa
  • 03. Brin - Treno in attesa
  • 04. Brin - Treno in partenza
  • 05. Brin - Pubblicità presso la banchina
  • 06. Brin- Tornelli
  • slideshow jquery
  • 08. Brin - Tronchino d'inversione
jquery image slider by WOWSlider.com v8.1m

Inizialmente tale viadotto era stato costruito con l’intenzione di proseguire il percorso in posizione sopraelevata, rispetto alla collocazione dei binari FS della linea del Campasso, in modo da raggiungere le due ulteriori stazioni in progetto e cioè quella di via Canepari e quella di Rivarolo (rispettivamente da collocarsi presso l'ex area FILEA e presso Piazza Pallavicini). Nel frattempo i progetti sono cambiati e gli ultimi 2 piloni del viadotto avrebbero dovuto andare incontro ad una demolizione per consentire di collegare direttamente i binari della metropolitana a due di quelli FS in direzione Canepari. Successivamente, per ospitare i treni di terza generazione in composizione doppia, nel luglio 2016 è stato presentato il progetto da parte della Concessionaria Ansaldo dell’allungamento del tronchino di inversione dei treni di Brin, che sembra sempre più destinato ad essere il capolinea ovest della metropolitana.

Vai alle altre stazioni --> Dinegro - Principe - Darsena - San Giorgio - Sarzano - De Ferrari - Brignole
Torna all'elenco

Condividi questa pagina su: